Insieme, oggi

anziana-coronavirus-anziani-1286391

di Giuseppe Crimaldi –

Carissimi amici di Italia Israele Today, carissimi amici della Federazione delle associazioni Italia-Israele: a voi, a voi tutti, e a chiunque oggi vive il momento difficilissimo che l’Italia sta vivendo, giunga il mio personale abbraccio. Il mio pensiero: il mio e quello di tutta la Federazione che ho l’onore di presiedere. L’Italia, che ha già pagato un prezzo altissimo in termini di vittime e di sacrifici immensi per la pandemia, è oggi unita nel suo dolore.

Penso al sacrificio degli uomini e donne che – abbattuti da questo morbo – sono diventati solo numeri. Cifre che si aggiungeranno tristemente alle statistiche. Dietro quei numeri algidi c’erano invece persone. Nomi che nessuno di noi ricorderà. Tombe sulle quali, al di là di qualche familiare, nessuno porterà un fiore.

piacenza-tempio-crematorio-1295467

L’Italia – e mi perdonerete se oggi parliamo solo dell’Italia – è una nazione che per molti versi deve ancora chiudere i conti col proprio passato più nero. Un passato che è già presente, visti i rigurgiti di razzismo che sotto ogni latitudine, tristemente e tragicamente, ci hanno fatto piombare nel nuovo secolo nell’abisso dell’animo umano.

E tuttavia questa è l’Italia che ha saputo vincere tante sfide e tagliare tanti traguardi: io sono particolarmente grato al Presidente Sergio Mattarella (sì, lui, l’unico che dopo essersi insediato andò a rendere omaggio – come primo atto del suo mandato – a Stefano Tachè, bimbo ebreo ucciso nell’82).

Noi oggi viviamo un momento terribile. Non è una guerra, no. E chi pensa sia una guerra non sa cosa fossero i bombardamenti, le raffiche di mitragliatrice nella notte e i rastrellamenti. Questa è tuttavia una battaglia contro un nemico invisibile.

L’Italia oggi merita di sentirsi un Paese unito. Nel dolore, nelle difficoltà presenti e in quelle che – purtroppo – verranno quando anche il virus sarà sconfitto. Viva l’Italia

Condividi
Giuseppe Crimaldi

Giuseppe Crimaldi

Giuseppe Crimaldi, giornalista