Insinna Ponzio Pilato
Ma è Gerusalemme
la capitale di Israele

Flavio Insinne

La geopolitica «buca» il video. E il presentatore Flavio Insinna è costretto a fare retromarcia sulla «capitale di Israele». Ma andiamo con ordine. Il «caso» era scoppiato giorni fa nel programma L’Eredità di Flavio Insinna, il quiz in onda su Rai 1 in prime time. La domanda era solo apparentemente «semplice»: «Qual è la capitale di Israele?». Pronta la risposta della concorrente: «Tel Aviv».

La cosa poteva – e doveva – finire lì, magari con un formale «risposta esatta» da parte di Insinna. Che invece ha corretto la concorrente: «No, Gerusalemme». E a questo punto è scoppiato il pandemonio. Chi ha ragione? Tel Aviv è stata la capitale di Israele ed è ancora la sede di diverse ambasciate straniere.

Israele, da parte sua, ha proclamato come capitale Gerusalemme. Però, l’Onu in base a diverse risoluzioni, così come molti altri stati, non ha mai riconosciuto Gerusalemme come capitale.

Gerusalemme e Tel Aviv

Ovvie le critiche contro la Rai, accusata di essere filo-Israele. «Gerusalemme è la capitale di Israele, con buona pace della sinistra, dei palestinesi e degli antisemiti», ha scritto qualcuno sui social. E ancora, sui social: «Il profondo inchino della Rai a Israele, Gerusalemme non è la capitale di Israele».

Infine, ovviamente, c’era chi diceva di trovare assurdo il pagamento del canone di fronte a simile risposta. Ieri la presa di posizione ufficiale della Rai che ha tenuto a sottolineare di «non voler parteggiare per una capitale o l’altra». A fronte di tale precisazione anche lo stesso conduttore si è trovato a rivedere la propria «convinzione». Il dibattito intanto resta aperto.

(Giornale)

 

Condividi