Israele al confine col Libano
alza una barriera di filo spinato

epa07209664 UN soldiers on the Lebanese side of the border, near the Israeli village of Misgav AM, on the Israel border with Lebanon, 05 December 2018. The Israeli army machinery continues working for the second day on the Israeli-Lebanese border, on the ongoing Operation called Northern Shield to destroy tunnels dug by Hezbollah crossing the Lebanon border into Israel, according to the Israeli army announcement.  EPA/ATEF SAFADI

L’esercito libanese e il contingente dell’Onu (Unifil), nel sud del Libano, hanno alzato il livello di allerta oggi dopo che nelle ultime ore le forze militari israeliane hanno innalzato una barriera di filo spinato lungo la Linea Blu di demarcazione tra i due Paesi. Lo riferisce l’agenzia libanese di notizie Nna.

LAPRESSE_20181204155115_27917880

Secondo i media libanesi, l’azione di Israele farà salire la tensione nella zona del sud del Libano a ridosso della Linea Blu. Da due settimane Israele ha avviato nel proprio territorio, a sud della linea di demarcazione col Libano, l’operazione “Scudo del nord”, che mira a portare alla luce una serie di tunnel attribuiti a Hezbollah, il movimento sciita libanese anti-israeliano. Israele ha finora annunciato di aver individuato quattro tunnel.

Italian_Soldier_UNIFIL_2_Lebanon_2007

Il governo libanese, di cui Hezbollah è parte integrante, ha finora preso tempo facendo sapere di non essere al corrente della presenza di eventuali gallerie sotterrane che dal Libano corrono verso lo Stato ebraico.

Mercoledì è previsto al Consiglio di sicurezza dell’Onu l’inizio di una discussione sulla vicenda e Israele di appresta a portare prove della presenza dei tunnel. L’Unifil, il contingente schierato nel sud e di cui fanno parte circa mille militari italiani, ha chiesto alle autorità libanesi di avviare una inchiesta sul lato del Libano. Nel frattempo, sia i caschi blu che i militari libanesi pattugliano intensamente le zone della Linea Blu corrispondenti alle aree dove i militari israeliani conducono gli scavi.

(Ansamed)

Condividi