Israele annulla
la visita di Groysman
E l’Ucraina protesta

showimage-ashx

Dopo che Israele ha deciso di annullare una visita programmata del primo ministro Volodymyr Groysman in seguito al voto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite il ministro degli esteri ucraino Eliav Belotserkovsky ha espresso la sua delusione per “la reazione emotiva di alcuni funzionari e politici israeliani”.  Sempre secondo una dichiarazione rilasciata dal Ministero degli Esteri ucraino  le due parti hanno convenuto di concentrarsi sulla preparazione di una serie di “incontri bilaterali”, primo dei quali da dedicare ad un accordo di libero scambio, così come negoziati volti a liberalizzare il traffico aereo tra i due paesi.

unian_701836-1170x780

Volodymyr Groysman

L’Ucraina rispetto alla decisione del consiglio di sicurezza ha detto che ritiene dal canto suo di aver avuto nel corso degli anni “una posizione coerente ed equilibrata sulla questione del conflitto israelo-palestinese. Noi siamo per la coesistenza pacifica di due Stati indipendenti – Israele e Palestina. La soluzione del conflitto deve essere effettuata solo attraverso mezzi pacifici. Tuttavia, sottolineiamo la necessità di negoziati israelo-palestinesi diretti. Più di una volta abbiamo condannato le attività di insediamento di Israele e nello stesso condannato  la violenza e l’incitamento alla violenza dei palestinesi. L’Ucraina ritiene la risoluzione approvata equilibrata”.

Condividi