Israele, chiude agli stranieri
Divieto sino al primo agosto  

Israele ha prolungato il divieto di ingresso nel paese di cittadini stranieri fino al 1 agosto a causa di un recente peggioramento del numero di contagi da coronavirus.

Il divieto riguarda anche lo scalo di voli in transito verso altra destinazione e l’ingresso di tutti i cittadini non israeliani ad eccezione dei viaggiatori muniti di un permesso dell’Autorità per la popolazione e l’immigrazione.

Condividi