Israele: cominciano a calare i contagi

Gerusalemme, 7 ott. (Adnkronos) –
Israele sembra vedere i primi risultati positivi del suo secondo lockdown, iniziato il 18 settembre. Il bollettino odierno registra 4.682 contagi, un dato sempre molto alto ma ben inferiore ai 9.053 nuovi casi di mercoledì scorso. Il calo è dovuto anche ad una diminuzione dei tamponi in coincidenza con le feste religiose. Comunque il tasso di positività rispetto al numero dei test è al 10,5%, molto elevato ma pur sempre il più basso dal 19 settembre, scrive Times of Israel, ricordando che a fine settembre si era arrivati ad un tasso del 15,1%. Nella giornata di ieri vi sono stati 46 decessi, a cui se ne aggiungono altri 9 di oggi, per un totale di 1.806 decessi dall’inizio della pandemia. I contagi sono in tutto 278.932, compresi 61.927 casi attualmente attivi. Infine vi sono 879 pazienti in terapia intensiva, sopra la soglia degli 800 considerata critica per la tenuta del sistema sanitario.

Condividi
Giuseppe Crimaldi

Giuseppe Crimaldi

Giuseppe Crimaldi, giornalista