Israele dichiara Hebron
insediamento ebraico

390684

di Yair Shalom –

La comunità ebraica di Hebron ha acquisito lo stato ufficiale di un insediamento indipendente , circa 38 anni dopo il ritorno a vivere nella città della Cisgiordania.  Il ministro della Difesa Avigdor Liberman ha annunciato che la comunità non sarà più sotto l’egida dell’adiacente Consiglio Kiryat Arba durante un briefing tenuto con i giornalisti a Tel Aviv.

Sarà registrata presso il ministero dell’Interno e l’Amministrazione Civile come propria comunità giuridica separata. Tutto questo è avvenuto durante una visita in Israele e nei territori palestinesi dal segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres.  A luglio, come è noto, l’Organizzazione per l’Educazione, la Scienza e la Cultura delle Nazioni Unite ha registrato la vecchia città di Hebron e la Tomba dei Patriarchi nello Stato della Palestina nella sua lista di patrimoni dell’umanità .

389810

Beit HaMachpela

L’aggiornamento dello status arriva anche quando il Ministero della Difesa è in mezzo a feroci negoziati per influenzare 15 famiglie ebraiche a Hebron per liberare pacificamente Beit HaMachpela , un palazzo di tre piani che sono stati trasferiti illegalmente nel mese di luglio.

Le famiglie hanno lavorato negli ultimi cinque anni per registrare la loro richiesta di proprietà e hanno fornito la documentazione per dimostrare di averlo acquistato dalla famiglia Abu Rajab. La famiglia Rajab contesta la domanda e ha presentato una petizione dinanzi alla High Court of Justice, chiedendo al tribunale di intervenire e forzare la rimozione delle famiglie ebraiche.

Condividi