Israele esige risarcimento
dalla vedova di un terrorista

stragebuscover

E’ la prima volta che accade.  La magistratura israeliana esige un risarcimento dalla vedova di un assalitore palestinese che nel gennaio scorso, a Gerusalemme, travolse mentre era alla guida del suo camion un gruppo di militari uccidendone quattro.

busstragevidenza

L’uomo fu ucciso sul posto dalla reazione di altri militari e gli accessi della sua casa sono stati poi sigillati. Adesso, scrive Haaretz, la magistratura esige dalla vedova risarcimenti per le famiglie dei quattro militari uccisi: complessivamente otto milioni di shekel, cioè due milioni di euro. Il giornale cita inoltre il ministro degli interni Arye Deri (del partito ortodosso Shas) secondo cui si tratta di una nuova politica verso i congiunti di assalitori palestinesi. «D’ora in poi – ha scritto Deri, in un comunicato – chiunque progetti o accarezzi l’idea di compiere un attentato deve tenere a mente che i familiari pagheranno un duro prezzo per il suo gesto».

 

Condividi