Israele ha approvato
il trasferimento a Gaza
di 82 milioni di dollari
per gli stipendi dei dipendenti Ap

858426_I-624x357

I soldi, raccolti in buste di plastica, sono stati fatti passare attraverso un valico di frontiera

Israele ha approvato ieri il trasferimento nella striscia di Gaza controllata da Hamas di circa 300 milioni di shekel (82 milioni di dollari) in contanti. Si tratta di fondi provenienti da paesi del Golfo e dall’Unione Europea destinati a pagare gli stipendi di circa 50.000 dipendenti del governo dell’Autorità Palestinese che si trovano nella striscia di Gaza. Una foto trasmessa dalla tv Canale 2 ha mostrato il denaro avvolto in grandi sacchi di plastica, pronto per il trasferimento attraverso un valico di frontiera non specificato. Israele ha già autorizzato diversi pagamenti di questo tipo in passato tra cui uno, la scorsa estate, dal Qatar (113 milioni di riyal sauditi, pari a 31 milioni di dollari)

Condividi