Israele, Ikea pubblica
un catalogo per soli ortodossi

ikeaisraelevidence

Un catalogo destinato agli ebrei religiosi e agli ortodossi. Lo ha messo a punto Ikea per i propri store in Israele. Nella pubblicazione – secondo quanto riportato dal Jerusalem Post – non ci sono donne, come usa la stampa religiosa ebraica che di norma toglie le immagini femminili anche dalla foto ufficiali.

Ci sono invece uomini e ragazzi con la kippà in testa e dotati di tutti gli altri simboli religiosi nelle vesti propri degli haredim, ritratti in pose di vita familiare tipiche delle pubblicazioni della casa di mobili svedese.

Secondo Ikea la scelta di editare un catalogo destinato ai religiosi «è stata in risposta alle richieste ricevute. Abbiamo così deciso di lanciare un catalogo – ha proseguito l’azienda – che consente ai religiosi e alla comunità degli haredim di guardare i prodotti e alle soluzioni da noi offerte in accordo con il loro stile di vita». Secondo alcuni dati, questa fascia di mercato rappresenta il 20% del totale. Nel 2012 Ikea rimosse le foto delle donne dal catalogo destinato all’Arabia Saudita, ma dopo le forti proteste, soprattutto in Svezia, fu costretta a scusarsi, annunciando che avrebbe cambiato politica in merito.

Condividi