Israele, la tremenda escalation
della violenza sulle donne

10525656_

Alcune delle vittime del 2018

di Amanda Gross –

Wizo, l’organizzazione sionista internazionale delle donne, ha in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ha reso noto che il numero di donne uccise dai loro parenti dall’inizio del 2018 è in continuo crescendo con un aumento del 30% rispetto all’anno scorso. Duecentomila sono le donne maltrattate, 21 le vittime (circa la metà delle donne uccise aveva presentato denunce alla polizia)

Secondo la ricerca realizzata dallaWizo, ben oltre 13.000 donne sono state curate per violenza negli ultimi undici mesi.

Il presidente della Fellowship internazionale di cristiani ed ebrei (IFCJ), Rabbi Yechiel Eckstein

Rabbi Yechiel Eckstein

“Il governo israeliano deve sviluppare un programma completo, fornire formazione professionale, rifugi adeguati per ospitare tutte le donne che hanno bisogno di assistenza e un aiuto finanziario che consenta loro di vivere con dignità”, ha  detto il presidente della Fellowship internazionale di cristiani ed ebrei (IFCJ), Rabbi Yechiel Eckstein

 

Condividi