Israele, obbligo mascherina

Gerusalemme suddivisa in sette sotto-municipalità in occasione dei limiti agli spostamenti anti-coronavirus

Gerusalemme suddivisa in sette sotto-municipalità in occasione dei limiti agli spostamenti anti-coronavirus

Il governo israeliano ha approvato nuove misure restrittive anti-coronavirus per il periodo delle festività pasquali. Le nuove norme (che prevedono fra l’altro l’obbligo per tutti di indossare mascherine fuori casa a partire da domenica) vietano tutti gli spostamenti fra una municipalità e l’altra dalle 19.00 di martedì alle 6.00 (ore locali) di venerdì.

A questo scopo, Gerusalemme è stata suddivisa in sette quartieri distinti. Supermercati, consegne di cibo a domicilio e altri servizi essenziali continueranno a funzionare fino alle 15.00 di mercoledì per poi riprendere giovedì mattina.

Un coprifuoco più severo, in concomitanza con il Seder di Pesach (cena pasquale) sarà in vigore dalle 15.00 di mercoledì alle 7.00 di giovedì (ore locali): durante questo periodo gli israeliani non potranno allontanarsi oltre 100 metri da casa e tutte le attività commerciali saranno chiuse. La misura del “coprifuoco” non si applicherà alle comunità non ebraiche che non celebrano Pesach.

(Israelenet)

Condividi