“Israele peggio di Hezbollah”   

Syksy Rasanen

Un consigliere finlandese di Amnesty International ha attaccato Israele, etichettandola “peggio di Hezbollah”. Un’accusa fatta non a caso, perché arrivata poco dopo la decisione della Germania di mettere al bando il gruppo terroristico libanese.

L’esponente di Amnesty International è Syksy Rasanen, che si è scagliato contro lo Stato ebraico su Twitter, sostenendo che “il divieto tedesco di Hezbollah è un perfetto esempio di come le liste terroristiche siano strumenti di potere politico”, aggiungendo che il gruppo terroristico libanese, braccio armato…

(Progetto Dreyfus)

Condividi