Israele, per prevenzione
e “medicina personale”
pronti trecento milioni di dollari

MedinIsrael

Israele investirà quasi 1 miliardo di shekel (287 milioni di dollari) in un progetto volto a rendere disponibili a ricercatori e aziende del settore i dati sullo stato di salute della sua popolazione. Lo ha reso noto il primo ministro Benjamin Netanyahu, spiegando che quasi tutti i nove milioni di cittadini d’Israele sono affiliati a quattro grandi enti di assistenza sanitaria che da tempo conservano i dati in formato digitale, costituendo un enorme database medico di inestimabile valore per la ricerca.

Sistema-sanitario-israeliano-tra-i-10-migliori-del-mondo

“Si tratta di è una risorsa importante e vogliamo renderla accessibile ai ricercatori per conseguire due obiettivi – ha detto Netanyahu – la medicina preventiva e la medicina personale, mirata a misura di ciascun individuo”.

net

Benjamin Netanyahu

L’ufficio del primo ministro ha precisato che saranno messi in atto meccanismi per mantenere anonime le informazioni garantendo la privacy, la sicurezza e i limiti dell’accesso. Ognuno, volendo, avrà facoltà di rifiutare l’uso delle sue informazioni per la ricerca. Netanyahu ha rivelato che leader mondiali e aziende internazionali hanno già dimostrato interesse per il progetto, che potrebbe anche comportare un importante ritorno economico per Israele.

(Israelenet)

Condividi