Israele, stato d’emergenza Covid

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato domenica che Israele si trova attualmente in “stato di emergenza” alla luce dell’allarmante aumento di nuovi casi di covid-19.

La seconda ondata di infezioni da coronavirus in Israele, ha detto il vice ministro della sanità Yoav Kish, “è peggiore e più pericolosa della prima”. A causa della crescita di contagi, la polizia ha annunciato d’aver mobilitato migliaia di agenti per far rispettare le norme anti-pandemia, anche sui trasporti pubblici. Netanyahu ha anche annunciato la convocazione, lunedì, del “gabinetto coronavirus” per discutere le misure da adottare.

Condividi