La classifica del dolore
Il focolaio Bnei Brak

coronavirus-1293293

di David Sinai –

I dati pubblicati su Channel 12 News mostrano la distribuzione di casi di coronavirus in Israele. I dati mostrano che Gerusalemme è in testa con 352 casi verificati, seguiti immediatamente da Bnei Brak con 267 casi. A Tel Aviv, dove il numero di residenti è 2,5 volte superiore a quello di Bnei Brak, ci sono stati 211 casi confermati.

Bnei Brak

Bnei Brak

Tel Aviv è seguita nella lista da Ashkelon con 78 casi, Bat Yam con 51, Efrat con 44, Haifa con 44, Be’er Sheva con 43 casi e Kiryat Yearim , una piccola comunità prevalentemente haredi situata nell’area di Gerusalemme.

Secondo gli esperti, l’elevato numero di casi a Bnei Brak e Gerusalemme è il risultato di incontri e feste Purim che hanno avuto luogo in alcuni gruppi del settore haredi, contrariamente alle linee guida del Ministro della Sanità.

 

 

Condividi