Consulta, moschee e masochismo

79037217_10219945144648834_7298852188573401088_o

di Giulio Meotti –

I nostri giudici hanno forse deciso che dobbiamo diventare un’altra Marsiglia, un’altra Malmö, un’altra Molenbeek, un’altra piccola repubblica islamica? E’ grave la sentenza della Consulta secondo cui la Regione Lombardia ha violato la libertà di culto con la legge sulle moschee.

Non era in discussione alcuna libertà di culto visto che la Lombardia ha fra i numeri più alti di moschee in Italia, ma il tentativo di controllare l’espansione dell’Islam politico. Per riuscire a conquistare una periferia, un pezzo di città, un’area, l’Islam politico ha bisogno di una moschea.

144129-sd

Torino

La chiedono alle autorità statali. Inizia un braccio di ferro. Fanno preghiere per strada, nei garage, invocano Allah. E quando la ottengono la trasformano in un centro di propaganda e proselitismo. Una pioggia di denaro arriva a queste moschee dall’estero, da paesi che calpestano diritti, democrazia, libertà dei cristiani, tutto. Nel libro rivelazione “Qatar Papers” ricordiamo che l’Italia ne esce come il paese dove gli emiri stanno investendo di più in moschee e altri progetti. Siamo dei masochisti.

Condividi