La delegazione dei repubblicani
in visita in Giudea e Samaria
“ Il Bds fa male ai palestinesi…”

xx

La delegazione di deputati repubblicani degli Stati Uniti ad Hebron con l’imprenditore palestinese Ashraf Jabari e Avi Zimmerman, fondatori della Camera di commercio e industria della Giudea e Samaria.

 di Yossy Raav –

L’US Israel Education Association (Usiea) ha portato i deputati repubblicani Cathy McMorris Rodgers, Ann Wagner, Phil Roe, E Bradley Byrne In Israele la scorsa settimana. Concentrando la loro visita sulla Giudea e sulla Samaria, si sono incontrati con leader aziendali israeliani e palestinesi per discutere delle minacce finanziarie contro lo stato ebraico e il potenziale di soluzioni e cooperazione.

Secondo la direttrice esecutiva dell’USIEA, Heather Johnston,  c’è stato un “cambio di paradigma” nei membri senior del Congresso nel corso della missione. “Parlando con membri israeliani e palestinesi della Camera di commercio di Giudea e Samaria, hanno ottenuto una narrazione totalmente diversa da quella  raccontata da alcune leader dem (riferimento chiaro a Rashida Tlaib e Ilhan Omar ndr) con la loro narrativa Bds e anti-israeliana.

USIEA

Heather Johnston

Trascorrendo due giorni in Giudea e Samaria, il gruppo ha studiato lo sviluppo economico e le partnership tra israeliani e palestinesi, assistendo alla “direzione  positiva in cui sta andando lo sviluppo del business di base” e constatando “l’inarrestabile movimento imprenditoriale”.

Durante le visite a Hebron, all’Ariel’s Industrial Park e alla Camera di commercio della Giudea e della Samaria, il gruppo ha incontrato leader aziendali e dirigenti palestinesi che hanno espresso le loro preoccupazioni per BDS. Johnston ha affermato che i rappresentanti in visita hanno appreso che il 90 percento della popolazione palestinese vuole lavorare con Israele, ma non può esprimere liberamente questo desiderio a causa della politica anti-normalizzazione dell’Autorità palestinese.

Cathy McMorris Rodgers

Cathy McMorris Rodgers

Il BDS “fa male ai palestinesi e alle loro opportunità forse anche più degli israeliani perché attraverso questa cooperazione i palestinesi stanno avendo opportunità che non avevano mai avuto prima – lavori che pagano da tre a quattro volte quello che potrebbero ottenere altrove – ha detto il leader della delegazione McMorris Rogers, che  è il rappresentante repubblicano che agisce presso l’Assemblea generale delle Nazioni Unite – Sentire che  un numero notevole di palestinesi è entusiasta di creare opportunità economiche comuni  è stato particolarmente interessante e no tutti dobbiamo incoraggiare questa opportunità economica come parte della soluzione di pace”.

66455177_357391198305855_5346773549493256192_n

 

 

Condividi