La dura accusa di Konashenkov
“Israele ha dato alla Russia
informazioni sbagliate”

1295471

Il ministero della Difesa della Federazione Russa ha riferito che il 17 settembre sono andati persi i contatti con l’aereo russo Il-20 di ritorno nella base aerea di Khmeimim. Secondo il dicastero militare, il velivolo con un equipaggio di 14 persone a bordo si trovava a 35 chilometri dalle coste siriane nel Mediterraneo. Secondo il ministero della Difesa, nello stesso momento 4 caccia F-16 israeliani bombardavano obiettivi siriani a Latakia. I rottami del velivolo sono stati trovati nel Mar Mediterraneo a 27 chilometri a ovest dalla città di Baniyas. Gli occupanti sono tutti morti. L’Il-20 russo è stato abbattuto dal sistema missilistico S-200.  

1361490

Igor Konashenkov.

“L’aviazione israeliana ha informato in modo errato la parte russa riguardo l’area in cui avrebbe sferrato l’attacco in Siria il 17 settembre, azione che ha causato l’abbattimento dell’Il-20 russo”. La  dichiarazione è il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov.

“Durante i colloqui, il rappresentante dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare israeliana ha annunciato che l’obiettivo dell’attacco si trovava nel nord della Siria. Come si può vedere sulla mappa, l’aviazione israeliana ha colpito presso la città di Latakia, che si trova nella parte occidentale del paese”.

87854210100099640360no

Subito dopo l’avvertimento, al comandante dell’IL-20, che si trovava nel nord della Siria, è stato ordinato di lasciare l’area e tornare alla base. “L’errata informazione – ha continuato Konashenkov-  dell’ufficiale israeliano sulla zona in cui i caccia avrebbero attaccato non ha permesso di portare l’Il-20 russo in un’area sicura”.

87853731992199640360no

Ed ha aggiunto:  “l’aviazione israeliana, avvertendo la parte russa dell’attacco aereo in Siria il 17 settembre, non ha segnalato la posizione dei suoi caccia F-16.La posizione degli F-16 israeliani non è stata indicata” .

La Russia, prima dell’abbattimento dell’IL-20, era pronta ad aiutare Israele nella cerca dei resti di soldati israeliani in Siria.”La Russia è pronta a continuare questo lavoro. Le azioni della dell’aviazione israeliana contro l’Il-20 russo, non rientrano nell’ambito della costruzione di relazioni civili”, ha aggiunto il portavoce.

 (Sputnik)

Condividi