La dura denuncia di Hagoel
“Gli ebrei devono difendersi
dalla nuova ondata di antisemitismo”

Scritta antisemita e svastiche su un muro del cimitero di Soveria Mannelli,in provincia di Catanzaro

di Carlo Breme –

L’ultima serie di eventi antisemiti che sono sorti in tutta Europa nei giorni scorsi ha innescato una richiesta per i governi e le comunità ebraiche di non rimanere indifferenti.Per il vicepresidente dell’Organizzazione sionista mondiale Yaakov Hagoel   “Gli eventi antisemiti sono diventati un luogo comune per gli ebrei di tutto il mondo. Per i governi di tutto il mondo, la finestra del tempo per costruire un piano per sradicare l’antisemitismo si sta esaurendo”.

 Tanti gli incidenti,  tante le scritte come “Juden Raus” (ebrei fuori) apparsa sui muri del cimitero di Soveria Mannelli, in Italia. Svastiche e slogan antisemiti apparvero nella tromba delle scale, sul marciapiede e davanti alla casa di Sherlock Baines (65), un ebreo che viveva a Dusseldorf i cui genitori erano detenuti nei campi di concentramento.

Yaakov Hagoel

A Berlino, gli abusi antisemiti sono stati lanciati contro una donna che parlava l’ebraico con i suoi figli mentre faceva shopping a Berlino quando un uomo straniero si rivolse a loro e disse: “Questi ebrei sono ovunque, allontanati da qui, feccia di Zidovsky” (in polacco ” Zidovsky “può essere tradotto in” ebreo “, in russo, è una parola antisemita). “Gli astanti hanno notato l’insulto antisemita senza rispondere ad esso”, ha detto WZO in una nota.

“Gli eventi antisemiti correlati al coronavirus si intensificheranno e diventeranno ancora più violenti e fisici”, ha avvertito Hagoel.

 

Condividi