La Farkash-Hacohen chiede a Twitter
la chiusura dell’account di Khamenei

Orit Farkash-Hacohen

Con una lettera al CEO di Twitter, Jack Dorsey, la neo ministra israeliana per gli affari strategici Orit Farkash-Hacohen ha chiesto la “sospensione immediata” dell’account della Guida Suprema iraniana, ayatollah Ali Khamenei, “per la sua costante pubblicazione di post antisemiti e genocidi”. Fra gli esempi citati, i recenti post in cui Khamenei ha invocato “l’eliminazione dell’entità sionista” definendola “una mortale formazione cancerosa che deve essere sradicata e distrutta”.

Jack Dorsey

Khamenei ha anche scritto che “il regime sionista è una realtà con cui la regione deve fare i conti” così come “deve fare i conti con la realtà del coronavirus: deve essere accettato o combattuto? Il sionismo deve essere estirpato”.

“Le norme di Twitter contro l’odio in rete – afferma l’ufficio della ministra Farkash-Hacohen – non permettono che un utente promuova la violenza o attacchi direttamente o minacci altre persone in base a razza, etnia, origine nazionale o appartenenza religiosa, o esorti a omicidi di massa”.

(Israelenet)

Condividi