La Galizia in Israele a caccia
di start up e investimenti

WireAP_f58d8d86ad254e129198b76e9be05220_12x5_992

Galizia, la regione nord occidentale spagnola, a caccia di investimenti e startup innovative in Israele. Il presidente regionale Alberto Feijoo ha guidato delegazione di 30 aziende galiziane al ‘2018 OurCrowd Global Investor Summit’, il salone che ha riunito nel Paese mediorientale 300 multinazionali, 500 fondi di capitale a rischio e un migliaio di startup di 90 Paesi.

Galizia. No copyright

Alberto Feijoo

Nel corso del viaggio ufficiale, Feeijoo si è riunito con il presidente del Parlamento israeliano, Yuli Knéset, e ha visitato il Centro di Trasferimento Tecnologico di Yisum dell’Università ebrea di Gerusalemme, per promuovere la cooperazione con la regione iberica, informano fonti della Giunta di Galizia.

index

Feijoo ha illustrato il ‘Piano Innova 2020’ della sua amministrazione, che prevede investimenti per 1,8 miliardi per l’innovazione e la promozione imprenditoriale. “Il modello di innovazione tecnologica di Israele è esportabile in tutto il mondo”, ha dichiarato il presidente galiziano al termine della missione.

(Ansamed)

Condividi