La Gaza di Nardella
La propaganda anti Israele
pagata con i soldi dei fiorentini

Garry Keane e Andrew McConnell,

Una scena di Gaza di Garry Keane e Andrew McConnell

di Valentino Baldacci –

Nel Piazzale degli Uffizi a Firenze viene proiettato il film “Gaza” di produzione canadese/tedesca, nell’ambito di un ciclo organizzato dal Comune di Firenze. L’ingresso è gratuito, cioè è pagato da tutti noi fiorentini. Alla proiezione parteciperanno anche i due registi ai quali, si può immaginare, saranno state pagate le spese di viaggio e soggiorno.

68-apriti-cinema-uffizijpg

“Apriti cinema” al Piazzale degli Uffizi a Firenze

Dario Nardella

Dario Nardella

Nella scheda di presentazione del film si parla di Gaza come della “più grande prigione a cielo aperto del mondo”, di un città “sotto assedio , di un’immagine di violenza, caos e distruzione”. Niente, naturalmente, sui lanci di missili da Gaza sulle città del sud di Israele.

Se la proiezione fosse organizzata da uno dei soliti gruppi propal, non ci sarebbe da meravigliarsi. Ma questa è un’iniziativa del Comune di Firenze, che evidentemente fa propria la peggiore propaganda antisraeliana. Non si stupiscano, questi signori, se la prossima primavera perderanno anche la Regione Toscana.

Condividi