La recessione colpisce Israele
Il Pil peggiore degli ultimi 40 anni

di Daniel Harkov –

Israele ha registrato la sua peggiore performance economica in oltre 40 anni con il suo prodotto interno lordo che è crollato del 28,7% nel secondo trimestre del 2020, secondo quanto riportato domenica dall’Ufficio centrale di statistica. Le cifre del secondo trimestre sono il peggior calo trimestrale del PIL dall’inizio di Israele, ha detto la CBS.

I dati mostrano che nella prima metà del 2020 l’economia israeliana si è ridotta su base annualizzata del 10,1% dopo essere cresciuta del 3,4% nella seconda metà del 2019.

Mentre Israele ha  gradualmente ripreso l’attività economica nelle ultime settimane, la crisi del coronavirus ha innescato  una disoccupazione senza precedenti  del 26%, rispetto al 4% prima dello scoppio.

Benjamin Netanyahu

Il governo ha introdotto diversi piani di stimolo per aiutare la ripresa dell’economia, ma il loro effetto si manifesterà solo nel terzo trimestre dell’anno fiscale.Commentando i dati, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha detto: “Il Central Bureau of Statistics ha pubblicato che il calo del nostro PIL nel secondo trimestre del 2020 è stato del 7,8%, che è la metà del calo negli stati europei; è quasi il più basso in il mondo. La Corea del Sud è davanti a noi e forse due o tre altri paesi.

 

 

What do you want to do ?

New mail

Condividi