La rimonta di Donald

di Niram Ferretti –

Testa a testa tra Trump e Biden. Partita assai aperta. Il vantaggio di Biden (ammesso che fosse reale) si è ridotto assai, secondo un sondaggio di Rasmussen, sarebbe a un solo punto di vantaggio. I disordini sociali e il radicalismo degli estremisti di Black Lives Matter, seguiti alla morte di George Floyd e recentemente al ferimento di Jacob Blake, non sembra abbiano avvantaggiato il candidato democratico.

Si può forse dire che una delle migliori risorse di Donald Trump sia proprio Black Lives Matter insiene ai suoi fiancheggiatori, gli estremisti di sinistra bianchi, i vertici dell’Nba e il rutilante mondo hollywoodiano.

‘Più i membri dell’organizzazione incitano alla rivolta, più si spendono in azioni eversive, più Trump guadagna punti. Ci possiamo solo augurare che continuino.

Trump è stato presentato alla convention Repubblicana come il granitico difensore dell’ordine, mentre dalla parte opposta l’ordine lo si int,ende indebolire togliendo i fondi alle forze di sicurezza e manifestando una timida presa di distanza dagli estremisti come ha fatto sbadigliando, Sleepy Joe.

 

What do you want to do ?

New mail

Condividi