La rivolta in Giudea e Samaria

La protesta a Hebron contro la sovranità

di Adir Amon –

Gli arabi palestinesi si sono radunati in Giudea e Samaria per protestare contro i piani di Israele di applicare la sovranità su Giudea e Samaria.

Centinaia di persone si sono radunate a Hebron, urlando slogan contro l’occupazione israeliana e anti-americani. A Tulkarem, dozzine di manifestanti hanno sventolato bandiere dell’OLP e cantato slogan contro le comunità israeliane in Giudea e Samaria e i piani di annessione,

Per contenere la manifestazione di protesta  le truppe israeliane sono state costrette a sparato granate e gas lacrimogeni. Vicino a Tubas, un manifestante è stato ferito alla testa da un proiettile di gomma sparato dalle forze israeliane per disperdere la folla.  Altre proteste si stavano svolgendo a Ramallah, Shechem (Nablus), Gerico e nella Valle del Giordano

“Questa marcia mostra il nostro rifiuto di qualsiasi piano di insediamento o annessione”, ha dichiarato Iyad Jarada, segretario del partito Fatah Mahmoud Abbas, presidente dell’Autorità Palestinese, in città. “Questa è la nostra terra e la difenderemo con tutto il nostro potere e la nostra forza…”

 

Condividi