La Sereni a Ramallah
per l’impegno italiano
a sostegno della Palestina

Marina Sereni, deputy minister for Foreign Affairs and International Cooperation during a meeting with a delegation of governors of the North-East of Brazil at Farnesina's palace in Rome, 19 november 2019. ANSA/FABIO FRUSTACI

La vice ministra per gli Affari Esteri Marina Sereni

La vice ministra per gli Affari Esteri Marina Sereni apre i lavori del terzo Joint Business Forum italo-palestinese, a Ramallah. Istituito nel 2017 con un’intesa tra Confindustria Giovani e la Federazione Palestinese delle Associazioni di Imprenditori, il Forum – si legge in una nota – costituisce un segnale di attenzione verso le Autorità palestinesi e di valorizzazione dell’impegno italiano a sostegno dello sviluppo socio-economico palestinese.

Hanan Ashrawi.

Hanan Ashrawi.

La presenza del ministro dell’Economia nazionale, Khaled Al Esaly, testimonia l’importanza che da parte palestinese si attribuisce a un evento che è riuscito ad accreditarsi come sede di dialogo tra le aziende italiane e locali attive in numerosi settori.

Partecipano ai lavori oltre 50 membri di Confindustria Giovani Imprenditori; il presidente di Assafrica & Mediterraneo, Giovanni Ottati, firmerà un memorandum con la Federazione palestinese a margine del Forum. La vice ministra incontrerà alcuni esponenti palestinesi, tra cui il membro del Comitato esecutivo e portavoce dell’Olp, Hanan Ashrawi.

(ansamed)

 

Condividi