La Shaffir è il nuovo presidente
del comitato Ocsa
alla trasparenza dei governi

ocse

La parlamentare israeliana Stav Shaffir (Unione Sionista) è stata nominata presidente del Comitato Ocse per la trasparenza di governi e parlamenti. Shaffir ha tenuto il suo primo incontro sul tema in una riunione dell’Ocse a Parigi, all’inizio di questo mese, a cui hanno partecipato i rappresentanti di più di 90 paesi.

Tzipi Livni

Tzipi Livni

Ma c’è anche un’altra donna dell’Unione Sionista in lizza per una carica importante. Il Segretario generale dell’Onu António Guterres sta prendendo in considerazione la nomina della ex ministra degli esteri israeliana Tzipi Livni (Unione Sionista) ad una posizione al livello di Sottosegretario generale. La proposta servirebbe per convincere gli Usa a sbloccare la nomina dell’ex primo ministro palestinese Salam Fayyad come inviato politico dell’Onu in Libia.

Nikki Haley

Nikki Haley

Durante il fine settimana, l’ambasciatrice Usa all’Onu Nikki Haley ha bloccato la nomina dicendo che “per troppo tempo l’Onu è stata ingiustamente sbilanciata a favore dell’Autorità Palestinese a scapito di Israele”. Sarebbe la prima volta che a un rappresentante israeliano viene conferito un incarico di tale livello nelle Nazioni Unite.

 

 

 

Condividi