La Spianata delle Moschee
La Giordania attacca Israele

Il Ministero degli esteri giordano ha inviato ad Israele, via canali diplomatici, un memo nel quale si ricorda “a Tel Aviv come potenza occupante di rispettare la santità della Moschea Al Aqsa/Al Haram Al Sharif (la Spianata delle Moschee, ndr) a Gerusalemme e di mettere fine a tutte le provocazioni e violazioni sul posto”.

Lo riferisce l’agenzia ufficiale giordana Petra secondo cui il portavoce del ministero Deifallah al-Fayez “ha condannato le continue violazioni israeliane” sulla Spianata. Nelle più recenti di queste – ha continuato il portavoce – “le forze di occupazione israeliane hanno consentito che centinaia di estremisti ebrei prendessero d’assalto la Moschea”. Il portavoce ha ricordato che la Spianata “è posto di fede solo per i musulmani”.

In  Israele si festeggia la ricorrenza di Tisha B’Av che ricorda la doppia distruzione del Tempio che sorgeva dove oggi c’e’ la Spianata e in questa occasione circa 800 fedeli ebrei con bandiere israeliane si sono recati a pregare sul sito.

(Ansa)

What do you want to do ?

New mail

Condividi