La Svezia finanzia
la Palestine Solidarity Association

La Svezia ha recentemente trasferito 1,8 milioni di corone (quasi 200.000 dollari) alla Palestine Solidarity Association of Sweden, un’organizzazione che agisce contro Israele col pretesto degli aiuti umanitari e che sostiene apertamente la campagna BDS (per boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro Israele, ufficialmente non sostenuta dal governo svedese).

In passato la Palestine Solidarity Association of Sweden ha cercato di impedire ai tennisti israeliani di partecipare alle partite di Coppa Davis nella capitale svedese, ha ospitato rappresentanti del gruppo terrorista Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina e ha celebrato i “martiri” islamisti invocando la “liberazione di tutta la Palestina” (con la cancellazione di Israele dalla carta geografica).

“I contribuenti svedesi devono sapere che i loro soldi vanno a un’organizzazione che sostiene apertamente il BDS e che non ha nulla a che vedere con i veri aiuti umanitari al popolo palestinese”, hanno dichiarato   fonti governative israeliane citate da YnetNews

Condividi