La telefonata segreta
Kerry-Netanyahu

Mideast-Israel-US-Ker_Horo-e1372377446327

Il telefono ha squillato nel tardo pomeriggio di domenica. La telefonata per Netanyahu veniva da Parigi. Al telefono John Kerry, segretario di Stato americano. Secondo quanto trapelato Kerry ha chiamato il premier israeliano per informarlo degli sforzi che Stati Uniti stavano facendo per moderare il testo del documento finale. Pronta, sarebbe stata la risposta di Netanyahu, che più o meno avrebbe risposto. “la verità è che il danno è già stato fatto con la risoluzione che gli Usa hanno lasciato passare il mese scorso e che condanna gli insediamenti come principale ostacolo alla pace, rafforzando l’intransigenza dei palestinesi.” Kerry, comunque, ha ribadito che gli Stati Uniti si opporranno a ogni tentativo di formalizzare il documento emerso dalla conferenza di Parigi in una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Condividi