La vittima dell’auto killer
“Nell’attentato ho perso la gamba
 ma voglio tornare nell’esercito”

L’auto del terrorista (poi ucciso) che ha investito Shadi Ibrahim

Shadi Ibrahim

di Adir Amon –

Shadi Ibrahim, 20 anni del villaggio druso di Sajur, il soldato dell’IDF che è stato gravemente ferito da un’ auto killer in un attacco terrorista Negohot la scorsa settimana è uscito dal reparto di terapia intensiva. Ibrahim è stato sottoposto a numerosi interventi chirurgici nell’ospedale Soroka di Be’er Sheva e i medici sono stati costretti ad amputargli una gamba.

 “Sono uscito dalle cure intensive; ora va tutto bene per me. Sto bene. Ringrazio tutti per gli attestati di affetto. So di aver perso una gamba ma voglio tornare nell’esercito .Quello è il mio posto”.

 

Condividi