L’affondo di Dannon all’Onu
Guterres condanni
il discorso di Abu Mazen

index

Danny Danon

“Tra le molte ignobili invenzioni di quel discorso  Abu Mazen ha ripetuto la menzogna secondo cui il ristabilimento dello stato nazionale del popolo ebraico nella sua patria storica sarebbe un progetto coloniale che non ha nulla a che fare con l’ebraismo.”

L’ambasciatore israeliano alle Nazioni Unite Danny Danon ha sollecitato il Segretario Generale dell’Onu António Guterres a condannare il discorso di domenica in cui il presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) ha negato i legami fra ebraismo e movimento nazionale ebraico in Terra d’Israele.

a066c94a54611a4510dfc0783474197c-ka3F-U109010226329243x-1024x576@LaStampa.it

António Guterres

“Abu Mazen ha anche accusato – ha scritto sempre Dannon . le potenze europee d’aver trasportato gli ebrei dall’Europa in Medio Oriente come parte di un piano per promuovere i loro interessi economici. Sono dichiarazioni che ricordano tristemente le parole razziste dei peggiori regimi del secolo scorso. Disgraziatamente, con queste dichiarazioni Abu Mazen ha ancora una volta risposto negativamente a concrete iniziative per il dialogo da parte di Israele, Stati Uniti e altri membri della comunità internazionale. Le odiose parole di Abu Mazen, che sembrano mettere in discussione il diritto stesso di esistere di uno stato membro delle Nazioni Unite – conclude Danon – sono completamente inaccettabili e dovrebbero essere condannate senza mezzi termini”.

Condividi