L’Agenzia ebraica
“A marzo quasi 1000 immigrati”

 

1582812891129.JPG--israele_respinge_passeggeri_italiani__ecco_i_paesi_dove_non_possiamo_entrare

di Amanda Gross –

Circa 900 nuovi immigrati sono giunti in Israele dall’inizio di marzo nonostante la crisi da coronavirus. Lo ha affermato l’Agenzia Ebraica, specificando che i nuovi israeliani provengono da svariati paesi come Russia, Ucraina, Etiopia, Argentina, Stati Uniti, Canada, Brasile, Francia, Regno Unito, Sudafrica, Australia e India.

L’Agenzia Ebraica continua a promuovere l’arrivo di nuovi immigrati nel paese “su scala controllata e limitata”, in collaborazione con le autorità di governo e in coordinamento con il Ministero della sanità che prescrive precise regole di quarantena per ogni nuovo arrivato.

Condividi