L’ayatollah Khamenei
“No a medicinali Usa
Trump ha prodotto il virus”

Medics treat a patient infected with the new coronavirus, at a hospital in Tehran, Iran, Sunday, March 8, 2020. With the approaching Persian New Year, known as Nowruz, officials kept up pressure on people not to travel and to stay home. Health Ministry spokesman Kianoush Jahanpour, who gave Iran's new casualty figures Sunday, reiterated that people should not even attend funerals. (AP Photo/Mohammad Ghadamali)

La Guida Suprema dell’Iran, ayatollah Ali Khamenei, ha rifiutato l’assistenza degli Stati Uniti nella lotta al coronavirus citando una teoria complottista secondo cui il virus sarebbe stato prodotto dall’America. In un discorso teletrasmesso  da Teheran in occasione del capodanno persiano,

Khamenei-800x450

Khamenei ha detto: “Più volte gli americani hanno offerto di aiutare l’Iran per contenere il virus. Ma ci sono sospetti che questo virus sia stato creato dall’America. Forse la loro offerta di medicinali è un modo per diffondere il virus ancora di più. Nessuno si fida di loro. Sarebbero capaci di portare nel nostro paese un farmaco che mantenga vivo il virus e ne impedisca l’eradicazione”. Khamenei ha anche affermato che il virus “è stato specificamente costruito per l’Iran utilizzando dati genetici di iraniani ottenuti con mezzi diversi”. E ha aggiunto: “Può darsi che inviare persone come medici e terapisti significhi venire qui a vedere l’effetto del veleno che hanno prodotto loro per primi.

(Israelenet)

Condividi