L’Idf attacca posizioni Hamas a Gaza
in immediata risposta
al “drone” di palloncini esplosivi

DwPKUrUXQAAqnrq-640x400

Un robot  degli artificieri porta via un dispositivo a forma di drone con una bombadalla Striscia di Gaza, portato da dozzine di palloncini

di David Sinai –

L’aviazione israeliana ha colpito due posizioni di Hamas nella parte orientale della Striscia di Gaza in risposta a un ordigno esplosivo che è stato portato nella regione di Sdot Negev nel sud di Israele.  Già perché una bomba è stata portata usando un grande gruppo di palloncini e un dispositivo aliante simile a un drone, atterrando in un campo di carote poco prima di mezzogiorno.

Un dispositivo a forma di drone della Striscia di Gaza, portato da dozzine di palloncini di elio, atterra in un campo di carote nel sud di Israele il 6 gennaio 2019. (Polizia israeliana)

Il campo di carote dove è atterrato il “drone”

In rappresaglia per l’attacco transfrontaliero da Gaza, gli elicotteri militari israeliani hanno attaccato due posti di osservazione ad est di Khan Younis controllati dai governanti di Hamas dell’enclave costiera. Oltre ai post vicino a Khan Younis l’IDF ha attaccato obiettivi vicino a Jabalia, nel nord di Gaza, e nell’area di Zeitoun nella città di Gaza, nella striscia centrale

“L’IDF continuerà ad agire – si legge in una nota – in difesa dei cittadini di Israele e contro il terrorismo dalla Striscia”. La polizia ha detto che il dispositivo è esploso mentre un robot per lo smaltimento di bombe lo ha esaminato. Il sosia drone èstato poi portato via. Non è stato chiarito in che modo il dispositivo ha superato il confine senza essere abbattuto dall’IDF.

 

Condividi