“L’Olocausto non giustifica
l’invasione di Israele in Palestina”

mqdefault

di David Sinai –

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif in un’intervista a John Dickerson alla CBS” ha riconosciuto l’Olocausto, ma ha detto che non giustifica l’istituzione dello Stato di Israele sulle terre palestinesi.”

 “Per un paese negatore dell’Olocausto che sta minacciando Israele di paragonare gli Stati Uniti o il suo leader ai nazisti è una delle cose più scandalose che abbia mai sentito” ha controbattuto Dickerson.

index

Mohammad Javad Zarif

Zarif allora ha riconosciuto che l’Olocausto durante il quale sono stati uccisi sei milioni di ebrei è chiaramente accaduto. “Un numero enorme di persone innocenti è morto, ma non giustifica la privazione degli altri della loro patria, non giustifica la costruzione di insediamenti nel territorio di altre persone, non giustifica la violazione dei diritti dei palestinesi.  L’Olocausto non può essere usato come una giustificazione per una politica di apartheid in Palestina “.

Il diplomatico iraniano ha anche dichiarato che le minacce di Trump contro i paesi europei che si rifiutano di imporre sanzioni economiche all’Iran sono “senza precedenti”.

 

Condividi