L’Olp, “Abu Mazen deve sospendere
ogni tipo di accordo con Israle”

Il presidente palestinese Mahmoud Abbas (2 ° -R) parla durante un incontro con il Consiglio centrale palestinese nella città di Ramallah, in Cisgiordania

Il presidente palestinese Mahmoud Abbas interviene al Consiglio centrale palestinese nella città di Ramallah, in Cisgiordania

di Daniel Harkov –

Il Consiglio centrale palestinese, un organo decisionale dell’Organizzazione per la liberazione della Palestina, riunitosi a Ramallah ha approvato una mozione che esorta il presidente dell’Autorità palestinese Mahmoud Abbas a sospendere tutti gli accordi con Israele ed a revocare il riconoscimento dello stato ebraico finché Israele non riconosce formalmente uno stato palestinese sulle linee del 1967.

1 Lieberman

Abu Mazen

“Riconosciamo il diritto di resistere all’occupazione in tutti i metodi che rispettano il diritto internazionale – ha affermato nella sua decisione il Consiglio centrale palestinese – I palestinesi dovranno porre fine a “tutte le forme” di coordinamento della sicurezza con Israele e annullare qualsiasi tipo di accordo finanziario.”

Il voto non è vincolante: la decisione finale spetta ad Abbas. I precedenti voti del consiglio nel gennaio 2018 e nel 2015 per sospendere il coordinamento della sicurezza con Israele non sono stati attuati.

Condividi