L’orrore nazista di Halle
“Sono sempre gli ebrei
la radice di tutti i problemi”

armi 88

Nel riquadro il 27enne tedesco Stephan Balliet, autore dell’agguato a Halle, e a destra il suo arsenale in auto

«Gli ebrei sono le cause di tutti i problemi». E’ la frase pronunciata, e registrata da una videocamera posta sul proprio elmetto, dall’attentatore alla sinagoga di Halle prima di sparare. Lo riferisce Rita Katz, di Site, centro di monitoraggio del terrorismo internazionale. L’uomo sembra aver adottato il modello di Brenton Tarrant, il terrorista che il 15 marzo scorso fece una strage in una moschea e in un centro islamico a Christchurch, in Nuova Zelanda. 

site Halle

Si chiama Stephan Balliet ed è un neonazista di 27 anni l’attentatore alla sinagoga di Halle, in Germania. Lo riferisce la Bild mostrando delle foto del giovane. Intanto “si sono consolidati indizi che si tratti di un autore isolato” e che sia l’uomo fermato, aggiunge l’agenzia Dpa citando ambienti della sicurezza e ricordando ce in precedenza gli inquirenti avevano desunto che si trattasse di più assalitori.

Condividi