Lotta al Bds  e al terorismo
Paypal chiude l’account
di Collectif Palestine Vaincra

Il gigante americano dei servizi di pagamento on-line PayPal ha chiuso l’account dell’organizzazione francese pro-BDS Collectif Palestine Vaincra a causa dei suoi legami con il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina (Fplp), un’organizzazione classificata come terrorista da Usa e Unione Europea.

Lo ha scritto il Jerusalem Post, ricordando che PayPal applica una severa politica di esclusione delle organizzazioni che raccolgono fondi per il terrorismo o per la campagna per boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro lo stato ebraico.

Leila-Khaled

Anche secondo la legge anti-discriminazione francese, la campagna BDS contro Israele e israeliani in quanto tali è una forma di pregiudizio che discrimina in base all’appartenenza nazionale.

Sul suo sito web, Collectif Palestine Vaincra elenca il Fplp come uno dei suoi partner e ha nominato “membro onorario” la terrorista dell’Fplp Leila Khaled.

Recentemente il Fplp ha sviluppato una forte alleanza con la Repubblica Islamica d’Iran. La serie di reportage investigativi del Post sulle organizzazioni BDS e i loro flussi di finanziamento ha portato, dal 2016, alla chiusura di oltre 20 conti bancari e di pagamento on-line in paesi come Irlanda, Germania, Austria, Stati Uniti e Francia.

Condividi