L’ultima barzelletta Onu

bandiere-onu

di Dror Eydar –

La Black List pubblicata dalla Commissione per i Diritti Umani è una barzelletta priva di ogni credibilità. Si basa su informazioni discutibili, raccolte da ONG antisraeliane e antisemite. La Commissione, se ne avesse la possibilità, metterebbe l’intero Stato di Israele in una lista nera, o gialla come una volta.

Dror Eydar 1

Dror Eydar

Tutto ciò è acuito ancor di più, alla luce dei paesi che compongono la Commissione delle Nazioni Unite per i diritti umani: molti di questi sono retti da regimi iniqui che trattano i loro cittadini come sudditi privi di diritti. Ma ciò non impedisce loro di redarguire l’unica democrazia del Medio Oriente. E questa è la questione più profonda: si continua a marchiare gli ebrei e il loro unico Stato, nella più classica tradizione antisemita, e anche nella tradizione del secolo scorso in Europa.

index

Da quando gli ebrei sono tornati alla storia e hanno fondato uno stato indipendente nella loro patria storica, parte del mondo si oppone. L’opposizione al ritorno degli ebrei a Sion assume volti diversi ogni volta, ma il suo scopo è sempre lo stesso.

Da questo punto di vista, il termine “diritti umani” di cui l’istituzione della Commissione si fregia, ha il significato opposto: tutti gli esseri umani hanno diritti, tranne gli ebrei.

La lista nera svanirà nella polvere della storia, come tutti i tentativi di colpire il popolo ebraico. Loro marchieranno, ma noi continueremo a costruire la nostra patria.

 

 

 

 

Condividi