Mosca, Berlino e Londra condannano
i tunnel costruiti dagli Hezbollah

WhatsApp_Image_2018-12-05_at_14.49.57_2_0-640x400

di Yossy Raav –

I diplomatici britannici e tedeschi hanno appoggiato il diritto di Israele di combattere i tunnel di Hezbollah scavati sotto il suo confine settentrionale e hanno condannato con fermezza il gruppo terroristico libanese per le sue azioni.

Alistair Burt

Alistair Burt, ministro di Stato britannico per il Medio Oriente, ha dichiarato che le azioni di Hezbollah sono “un palese disprezzo delle risoluzioni delle Nazioni Unite, che minacciano la stabilità di Israele e del Libano”.

Nel frattempo l’ambasciatrice tedesca in Israele Susanne Wasum-Rainer ha detto che il suo governo “condanna fermamente il comportamento aggressivo di Hezbollah, come manifestato nel sistema di tunnel costruito in violazione dell’integrità territoriale di Israele”.

Untitled-4-640x400

La Russia, dal canto suo,  ha espresso tacito sostegno  all’operazione di Israele di neutralizzare i tunnel di attacco transfrontaliero di Hezbollah. “Non mettiamo in discussione il diritto di Israele di garantire la sicurezza nazionale, anche impedendo a chiunque di entrare nel paese”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova. “Allo stesso tempo, speriamo che nessuna azione intrapresa per raggiungere questo scopo sia in conflitto con la risoluzione 1701 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, che definisce le regole di condotta per le parti sulla linea blu, che, vorrei anche ricordare, non è un confine internazionalmente riconosciuto “.

 

Condividi