Navarra, l’onda lunga
della Spagna antisemita

ShowImage.ashx

di Yossy Raav –

Il Parlamento della Comunità  di Navarra nel nord della Spagna ha approvato  (con il sostegno di rappresentanti di tutti i partiti rappresentati in parlamento tranne il Partito popolare di centro-destra) una mozione  che invita il governo centrale a “sostenere qualsiasi iniziativa promossa dalla campagna internazionale BDS”.

Invita inoltre la Spagna a “sospendere i suoi legami con Israele” fino a quando il paese non cessi la sua politica criminale repressione della popolazione palestinese “.

La Navarra è una delle 17 comunità autonome – Stati con i loro parlamenti, che insieme formano lo stato spagnolo quasi federale. Navarra ha una consistente popolazione basca e un forte movimento separatista.  La mozione Navarra non menziona né Hamas, né la violenza lungo il confine né il diritto di Israele di difendersi.

valencia

Da tenere presente anche che all’inizio di questo mese è stata approvata una mozione promossa da Podemos nel Consiglio Comunale di Valencia, la terza città più grande della Spagna, che dichiarava un boicottaggio di Israele e Valencia una “zona israeliana senza apartheid”.

Condividi