Netanyahu contro i Paesi europei
che aggirano le sanzioni anti Iran

epa07700839 Israeli Prime Minister Benjamin Netanyahu attends a weekly cabinet meeting at his office in Jerusalem, Israel, 07 July 2019. EPA/ABIR SULTAN / POOL

r Benjamin Netanyahu

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu si è scagliato,   contro i paesi europei che promuovono l’aggiramento delle sanzioni anti-Iran ignorando i crimini del regime di Teheran.

In this picture released by an official website of the office of the Iranian supreme leader on Wednesday, May 20, 2015, Supreme Leader Ayatollah Ali Khamenei, right, arrives at a graduation ceremony of the Revolutionary Guard's officers, while deputy commander of the Revolutionary Guard, Hossein Salami, second right, former commanders of the Revolutionary Guard Mohsen Rezaei, second left, and Yahya Rahim Safavi salute him in Tehran, Iran. Iran's supreme leader vowed Wednesday he will not allow international inspection of Iran's military sites or access to Iranian scientists under any nuclear agreement with world powers. (Office of the Iranian Supreme Leader via AP)

Ayatollah Ali Khamenei,

Sabato scorso Parigi Londra e Berlino hanno accolto con favore l’adesione di altri sei paesi (Belgio, Danimarca, Finlandia, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia) al meccanismo INSTEX progettato per eludere le sanzioni Usa anti-Iran. Elogiando i manifestanti antigovernativi in Iran, Iraq e Libano, Netanyahu ha affermato: “Proprio mentre la gente in Medio Oriente si oppone coraggiosamente all’Iran e ai suoi scagnozzi, ecco l’assurdo: dei paesi europei si adoperano per aggirare le sanzioni Usa contro l’Iran.

Mentre il regime iraniano e i suoi complici massacrano centinaia di persone in tutto il Medio Oriente, a Teheran Baghdad e Beirut, dei paesi europei si precipitano a sostenere quel regime omicida. Mentre l’Iran bombarda installazioni petrolifere in Arabia Saudita e si affretta ad arricchire l’uranio per armi nucleari, dei paesi europei si adoperano per accondiscendere l’Iran con ulteriori concessioni. Questi paesi europei dovrebbero vergognarsi – ha concluso Netanyahu – Non hanno imparato nulla dalla storia? Questo è il momento di aumentare le pressioni sull’Iran, non di ridurle. A coloro che preferiscono l’appeasement, io dico: la storia e le vostre stesse popolazioni vi giudicheranno severamente”.

(Israelenet)

Condividi