Netanyahu esorta Trump
“Fermiamo il regime iracheno
Vuole distruggere Israele”

120544-md

Appena 24 ore dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha parlato nel suo discorso inaugurale sulla necessità di sradicare terrorismo islamico radicale, il primo ministro Benjamin Netanyahu in un breve video diffuso sui social media volte ha acceso i riflettori sulla minaccia iraniana.

article-doc-jr5n0-13MVVBQ3Z19dcc41574db1979bca-106_634x422

Benjamin Netanyahu

“Ho intenzione di parlare presto con il presidente Trump su come contrastare la minaccia del regime iraniano, che prevede la distruzione di Israele”, ha detto Netanyahu.

“Questo regime spietato continua a negare la libertà. Tutti i giorni invoca la distruzione di Israele e si prodiga per diffondere infondere ostilità nei nostri confronti. Abbiamo sempre distinto tra il popolo iraniano e il regime iraniano. Questo deve essere chiaro.

alg-neda-soltani-jpg

Neda Agha Soltan

Neda Agha Soltan

“Il regime è crudele, la gente no; il regime è aggressivo, la gente no. Spero, desidero, anelo il giorno in cui israeliani e iraniani potranno una volta per tutte vivere liberamente e sereni a Teheran e Isfahan, a Gerusalemme e Tel Aviv. I fanatici non devono vincere, la loro crudeltà non deve sovvertire il nostro destino. I nostri due popoli possono lavorare insieme per un futuro più sereno e pieno di speranza per tutti. Dobbiamo sconfiggere il terrore e la tirannia, e dobbiamo fare in modo che vincano la libertà e l’amicizia. E non dimenticherò mai le immagini del 2009, quei  giovani studenti coraggiosi, affamati di cambiamento, che protestavano nelle strade di Teheran. E non dimenticherò mai il volto Neda Soltan (una studentessa iraniana morta e diventato il simbolo di quella protesta ndr).

Donald Trump dopo il suo discorso al Campidoglio (SAUL LOEB/AFP/Getty Images)

Donald Trump  al Campidoglio

Questo è stato il primo video su questo argomento dopo mesi di silenzio di Netanyahu, che ha ripreso in qualche modo quelli diffusi in primavera e in estate che hanno affrontato questioni come “l’incitamento palestinese” e “gli insediamenti”. E’ anche la prima volta in un po’ che ha affrontato esclusivamente la questione iraniana.
La diffusione del video, solo 24 ore dopo l’insediamento di Trump ha, come detto, un obiettivo preciso: riaprire la questione- Iran. Richiamando l’attenzione degli Stai Uniti (e, naturalmente, dei leader di tutto il mondo)

23zzzzzzzzzzzzzz

Trump e Netanyahu

Netanyahu ha detto che parlerà presto con Trump per affrontare la questione Iran: un incontro non è stato ancora fissato, ma potrebbe avvenire anche la prossima settimana. I funzionari governativi stanno concordo data e dettagli.

Il premier israeliano si è congratulato con Trump con un tweet. “Complimenti al mio amico Presidente Trump. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto per rendere l’alleanza tra Israele e l’America più forte che mai. Shabbat Shalom “.

 (JPost)

Condividi