Netanyahu-Gantz, dentro o fuori
Domani c’è l’incontro verità

DA2BD1A1-ECEF-4621-BCD3-48F12DC646B11181x563

Benny Gantz e Benjamin Netanyahu

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il leader di Blu&Bianco Benny Gantz hanno in programma di incontrarsi domani per un ultimo tentativo di formare un governo di unità nazionale. Il portavoce del Likud ha annunciato l’incontro poco dopo che le squadre negoziali di Likud e Blu&Bianco avevano concluso una riunione, domenica mattina, senza progressi.

I due leader hanno deciso che le loro squadre negoziali si incontreranno nuovamente mercoledì mattina mentre loro due si incontreranno quella sera. “Il Likud è molto deluso dal fatto che quelli di Blu&Bianco non sono disposti a scendere a compromessi”, ha dichiarato il partito di Netanyahu dopo l’incontro di domenica mattina. Dal canto suo, Blu &Bianco ha attribuito la mancanza di progressi all’insistenza del Likud nel negoziare come un blocco unico di 55 parlamentari (compresa estrema destra e ultra-ortodossi).

Israel Beytenu leader Avigdor Liberman,

Avigdor Liberman

Se domani non si registreranno progressi, Netanyahu potrebbe restituire il mandato al presidente Reuven Rivlin, che potrebbe poi incaricare Gantz.

Intanto il leader di Israel Beytenu, Avigdor Liberman, che detiene 8 seggi cruciali per formare la coalizione di maggioranza, ha rinnovato il suo invito alle due parti a formare un governo di unità nazionale alla vigilia del nuovo anno ebraico.

(Israelenet)

Condividi