Netanyahu scende in campo
“Assurde le critiche
alla legge stato nazione”

F180729AKPOOL02-e1532856991627-640x400

 di David Sinai –

“C’è una costante resistenza alla legge dello stato nazionale. Il discorso è unilaterale, le discussioni sviluppatesi superficiali “. Il primo ministro Benjamin Netanyahu respinge categoricamente le critiche alla controversa legge dello stato-nazione”.

Il commento del primo ministro arriva mentre l’opposizione alla legge continua  a crescere, con i legislatori della coalizione che chiedono cambiamenti per affrontare le preoccupazioni nella comunità drusa e dei non ebrei del paese.

ministro a Gerusalemme il 29 luglio 2018

  I membri della comunità drusa di Israele partecipano a una celebrazione nella sacra tomba di Nebi Shu’eib

Netanyahu ha detto che le critiche alla legge (che ha definito “l’essenza della visione sionista”) sono “assurde”. “Lo Stato di Israele è lo stato nazionale del popolo ebraico, con piena uguaglianza di diritti per tutti i suoi cittadini. Questo è il significato delle parole. Stato ebraico e democratico

“Il fatto che la nostra bandiera abbia una stella di David annulla il diritto individuale di ogni cittadino israeliano? Sciocchezze – questa affermazione assicura che non ci saranno altre bandiere. L’affermazione che “Hatikva” è il nostro inno nazionale sminuisce i diritti personali di chiunque in Israele? Sciocchezze. La stella di David è un simbolo ebraico e “Hatikva” parla della brama ebraica per la Terra di Israele durante gli anni di esilio.”

 

 

 

 

Condividi