NetApp ha acquisito Spot

Il colosso americano dei dati su cloud NetApp ha siglato un accordo per l’acquisizione di Spot, società con sede a Tel Aviv. Lo hanno annunciato le due aziende. Sebbene il valore dell’accordo non sia stato reso noto ufficialmente, si calcola che NetApp dovrebbe pagare circa 450 milioni di dollari per l’acquisto di Spot, precedentemente nota come Spotinst, fondata nel 2015 da Amiram Shachar e Liran Polak.

Amiram Shachar e Liran Polak

I prodotti Spot mirano a ottimizzare e automatizzare l’uso del cloud da parte delle aziende per massimizzare il valore e l’efficienza della loro infrastruttura digitale.

Spot impiega attualmente più 180 dipendenti in cinque sedi a Tel Aviv, San Francisco, New York, Washington e Londra. Dal canto suo, l’americana NetApp gestisce un centro d’innovazione presso la Shalom Meir Tower di Tel Av

 

Condividi