No di Aoun al disarmo
“Hezbollah ci difende da Israele”

Hassan Nasrallah. e Michel Aoun

Hassan Nasrallah. e Michel Aoun

di Daniel Harkov –

Il presidente del Libano, il cristiano maronita Michel Aoun, ha respinto le affermazioni che Hezbollah dovrebbe essere disarmato. “Hezbollah non usa le armi nella politica interna, ma garantisce solo la nostra resistenza contro lo Stato d’Israele, che continua ad occupare parte del nostro territorio e che rifiuta di applicare le risoluzioni delle Nazioni Unite per quanto riguarda i palestinesi. Non puoi disarmare Hezbollah allo stesso tempo in cui Israele non rispetta le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Israele avrebbe il diritto di fare guerra ogni volta che vuole e i libanesi dovrebbero essere privati del loro diritto alle armi per difendersi? No, non è possibile” ha raccontato al quotidiano francese Le Figaro.
392672Dopo l’uscita dell’ex presidente Suleiman Michel Aoun ha colmato un vuoto di potere in Libano durato praticamente due anni grazie ad un accordo col movimento terroristico Hezbollah. “Non abbiamo creato un’alleanza ma un accordo. Grazie a questo accordo siamo riusciti ad evitare la guerra civile in Libano, credo sinceramente che ho salvato lo stato libanese. E conseguenza di questo accordo Hezbollah ha alterato la sua posizione politica: ora rispettato la sovranità libanese e ha rinunciato al progetto di installare una” Repubblica islamica “in Libano”.

La guerra civile durata 16 anni in Libano trovò la parola fine nel 1990 con l’accordo di Taif, che richiedeva la “disgregazione di tutte le milizie libanesi e non libanesi”. Tuttavia Hezbollah è stato autorizzato a mantenere le loro armi da parte delle forze siriane nel controllo del Libano meridionale.

Condividi