“Non si può tollerare
che  l’Europa finanzi i terroristi…”

di Franco Meda –

L’Unione europea ha ordinato ai suoi rappresentanti di Tel Aviv e Gerusalemme di indagare se i fondi dell’UE stanno raggiungendo organizzazioni affiliate a gruppi terroristici palestinesi. La mossa segue un rapporto di ONG Monitor che ha recentemente documentato di ben 142  ONG palestinesi che direttamente o indirettamente richiedono sovvenzioni dell’UE e che sono legate a organizzazioni terroristiche.

Dopo che le informazioni saranno diventate pubbliche, il commissario europeo per l’allargamento e la politica di vicinato della commissione . Oliver Varhelyi ha dichiarato che l’UE “dovrà condurre un esame approfondito e, se sussistono dubbi, agiremo immediatamente …  Il finanziamento del terrorismo non può essere tollerato. E se c’è stao, dovrà essere cancellato “.

Oliver Varhely

La Commissione presieduta da Varhelyi è responsabile della supervisione del processo di adesione di potenziali Stati membri e  delle relazioni con gli Stati confinanti con l’Unione Europea. La politica della commissione è diretta verso gli Stati candidati lungo il confine orientale dell’UE e sulla costa del Mar Mediterraneo.

A seguito del rapporto di Monitor l’Ue ha chiesto spiegazioni al ministero degli Esteri a Gerusalemme   l’ambasciatore dell’UE in Israele Emanuel Joffre. “Indagheremo per appurare se ci sono prove – ha detto Joffre- di un uso improprio dei fondi dell’UE”

 

 

Condividi